5 trucchi per migliorare i tuoi concerti

5 trucchi per migliorare i tuoi concerti

Quale trucco? I musicisti esperti sanno come prepararsi! Molti di noi hanno un sistema per preparare al top le nostre performances, ti spiego il mio: Solitamente divido la mia preparazione in cinque aree, in questo modo posso individuare meglio e correggere i miei punti deboli, diamo un’occhiata: 

1. Il repertorio.

Cerca di evitare brani che sono al di sopra delle tue possibilità tecniche, tienili da parte e lavoraci con calma...prenditi il tuo tempo! Se lavori come sideman (turnista), soprattutto dal vivo, cerca di semplificare le parti che trovi difficili in modo da essere il più a tuo agio possibile quando sarai sul palco.

2. La tecnica.

Quando sei preparato tecnicamente, hai il controllo completo del tuo strumento, anche sotto forti livelli di pressione. Anche in caso di problemi tecnici che potrebbero intervenire (guasti all’ impianto, monitor rotti ecc.). E’ molto probabile che la qualità della tua preparazione si riduca molto quando sei onstage, sto preparando un nuovo articolo proprio su come controllare questo aspetto dello studio mirato all'esibizione dal vivo.

3. Razionale/ Irrazionale.

Suoniamo meglio quando siamo concentrati  e contemporaneamente, coinvolti emotivamente. Anche se riesci a raggiungere una buona concentrazione quando studi nella quiete di casa tua, questo non significa che tu riesca a fare lo stesso su di un palco con tutto quello che accade intorno. La prossima volta che sali su un palco prendi un bel respiro e cerca di gestire quello che ti accade intorno, suona il più possibile in contesti informali ovunque ci sia un pubblico (jam sessions ecc.) e considera questo come un nuovo aspetto dei tuoi studi musicali.

4. Il corpo.

Esibirsi richiede uno sforzo fisico. Proprio come gli atleti, anche noi musicisti abbiamo bisogno di controllare l’alimentazione, riposare bene, esercitarci ed organizzare tutto quello che circonda l’esibizione al meglio, così da poter arrivare freschi e concentrati quando è l’ora di salire sul palco. Anche se nella realtà questo è molto difficile da ottenere, per le ore che precedono l' esibizione dovremmo evitare di provare, cercare di pranzare ad orario e cercare di ritagliare lo spazio per un pisolino rigenerante o una passeggiata.

5. L’organizzazione.

Una scarsa organizzazione distrugge molti giovani musicisti; chi di noi non si è mai perso sulla strada per il club, sbagliato i vestiti da portare, dimenticato plettri, cavi, pedali, corde..chitarre?!?. Secondo te queste cose fanno bene alla tua concentrazione ed alla qualità del tuo concerto?

Prestare attenzione a queste piccole cose è la cosa più importante da fare per assicurarti la serenità e la concentrazione che ti permetteranno di fare Musica al livello che hai sempre desiderato!

 

Nel Blog

Ecco gli ultimi articoli pubblicati sul mio blog: tutti i consigli che avrei voluto e le considerazioni che mi sarebbe piaciuto fare quando ero un giovane chitarrista in fasce. Il terzo lunedì di ogni mese potrai trovare in questa sezione un nuovo articolo riguardo la Professione del Musicista, i Consigli per lo studio e qualche spunto per ritrovare Motivazione e creatività.