In questa lezione, voglio mostrarti un riff che ti aiuterà ad espandere la tua conoscenza degli accordi del Blues sul manico ed approfondire il discorso sul tritono. L'idea è quella di creare connessioni tra le diverse forme degli accordi di settima ed utilizzarle per comporre un riff.

 

Approfondiamo gli argomenti della lezione precedente e scopriamo un nuovo modo di visualizzare la scala pentatonica con un riff ispirato a Get the Funk out. Dopo la spiegazione del riff nel dettaglio, lo suonerò per quattro volte su una base e poi rimarrò in silenzio per le successive quattro, lasciando a te lo spazio per suonare virtualmente con me.
 
 

 

In questa lezione, voglio parlarti di un approccio che ho usato nel mio corso La chitarra Blues per tutti prendendolo in prestito dal Funk per abbellire il Blues di 12 battute. L'idea di questa lezione è quella di individuare l'intervallo più dissonante all'interno degli accordi di settima ed utilizzarlo come elemento ritmico per creare sonorità moderne.

 

Completiamo lo studio di Give it away dei Red Hot Chili Peppers con un riff ispirato a quello originale che ti aiuterà ad approfondire la tecnica e l’approccio usati da John Frusciante. La formula è quella del "play with me", suonerò il riff per quattro volte su una base e poi rimarrò in silenzio per le successive quattro, lasciando a te lo spazio per suonare virtualmente con me. In questo modo potrai mettere in pratica la tecnica studiata nella lezione della settimana scorsa.

 

Questa videolezione è pensata per farti suonare con me un riff nello stile di Killing in the name dei RATM, la formula è quella del "play with me": suonerò il riff per quattro volte su una base e poi rimarrò in silenzio per le successive quattro, lasciando a te lo spazio per suonare virtualmente con me. In questo modo potrai mettere in pratica la tecnica studiata nella lezione della settimana scorsa.

 

In questa lezione, voglio parlarti di un approccio che ho usato per comporre il brano in stile Texas Blues contenuto nel manuale La chitarra Blues per tutti. Nel corso del video voglio proporti un approccio utile a familiarizzare con i double stops ed entrare nell'ottica che ti permetterà di interpretare l'assolo come un susseguirsi di note singole e double stops, proprio come fanno i chitarristi del Texas Blues.

 

Questa settimana ci studiamo Killing in the name dei Rage against the machine, un brano del 1992 che è un chiaro esempio della contaminazione Funk avvenuta nel Rock degli anni 90 poi definita Crossover. Tom Morello è stato tra i primi chitarristi ad aver utilizzato un approccio Funk per suonare ritmiche distorte e Killing in the name è un ottimo esempio di ritmica suonata con le note singole con una tecnica resa ancora più difficile dal fatto che il suono sia distorto. 

 

 

Questa è la prima di una serie di piccole lezioni che vogliono essere un complemento al mio corso Suonare la chitarra Funk, ma anche uno spunto per scoprire nuova musica interessante dal punto di vista ritmico e che non sia necessariamente Funk. Questa settimana ci occupiamo di Give It Away, una canzone dei Red Hot Chili Peppers, primo singolo estratto dal loro quinto album in studio, Blood Sugar Sex Magik (1991).