Zoom Ms50-g demo

In questo video proviamo lo ZOOM MS50G, un multipedal che contiene 55 algoritmi tra cui amplificatori, modulazioni, distorsioni, effetti d’ambiente ed effetti dinamici.

Nel brano introduttivo, ho provato ad utilizzare l’ ms50 in diretta nella scheda audio, sfruttando solo la simulazione di un twin del 65 che a mio avviso sembra essere la più efficace delle 8. Al suono pulito ho aggiunto di volta in volta effetti di modulazione, ambienti e distorsori. In fase di missaggio non sono stati aggiunti altri effetti.

L’ms50 può essere utilizzato come effetto singolo, a scelta tra i 55 a nostra disposizione ma anche di combinare fino a sei effetti utilizzabili simultaneamente, decidere l ordine in cui combinare gli effetti e salvare ciascuna combinazione come preset richiamabile dalla memoria.

Dal punto di vista dell’utilizzo, il pedale è davvero semplice e molto intuitivo, le tre manopole superiori se premute ci fanno accedere rispettivamente a tre menu:

Dal primo possiamo il routing degli effetti e le impostazioni generali del pedale.

Zoom MS50 menu 1

Il secondo menu ci permette gestire la memoria ed i preset.

Zoom MS50 menu 2

Il terzo menu accede ai parametri dell’effetto selezionato in quel momento.

Zoom MS50 menu 3

Le frecce che circondano lo switch principale invece ci permettono di scorrere in orizzontale la catena di effetti che abbiamo costruito selezionando di volta in volta ciascun algoritmo, oppure di scorre in verticale tra gli algoritmi a disposizione.

 Lo switch principale oltre ad accendere e spegnere gli effetti può essere impostato per essere rispettivamente controllo del tap tempo oppure on ed off dell’accordatore.

 L’unica pecca della macchina e che, se la usiamo in modalità combinata di più effetti, il passaggio da un preset all’ altro deve essere effettuato manualmente senza possibilità di scorrere i preset da pedale. Problema che considerato il rapporto qualità prezzo del pedale è più che accettabile.