10-chitarristi-di-riferimento-in-studio-di-registrazione-seconda-parte

10 Chitarristi di riferimento in studio di registrazione – seconda parte

Nella prima parte di questo articolo, ho tracciato il profilo di 10 chitarristi la cui firma musicale è diventata sinonimo di stile e ha contribuito a plasmare interi universi sonori rendendoli i chitarristi di riferimento in studio di registrazione.

Per ciascuno di questi chitarristi ho selezionato degli esempi che potranno servirti come riferimento in studio di registrazione e complemento al tuo percorso di studio della musica.

Per un’esperienza di studio completa ti ricordo che puoi provare gratuitamente per sette giorni tutti i miei corsi di chitarra online cliccando qui, un’opportunità unica per arricchire la tua esperienza musicale.

L’importanza di questa sfida non risiede solo nell’abilità di emulare lo stile, ma nell’arte di fondere creatività e fedeltà all’essenza di chi ha ispirato la tua arte.

Indice:

Credere nel valore di apprendere i loro fraseggi, cercare di catturare il loro suono distintivo, o, più ampiamente, immergersi nell’approccio unico che ognuno di loro ha verso lo strumento, può rappresentare un tassello fondamentale se il tuo obiettivo è costruire una carriera negli studi di registrazione.

Trovi la prima parte della lista qui.


Nile Rodgers

Non lo dire a me, ci ho fatto una carriera. Il chitarrista più funky nella pop music. Quando esce fuori questo nome la parola d’ ordine è: sedicesimi! Stratocaster, suono pulito e tanto Funk. Ascolta gli Chic e capirai di cosa parlo.

Esempio #1

10-chitarristi-di-riferimento-in-studio-di-registrazione-nile-rodgers


Bob Marley/ Peter Tosh

Reggae! Suono pulito, accordi senza basso e ritmiche con le note singole. Un must per una chitarra ritmica integrata a perfezione nell’arrangiamento.

Esempio #2

10-chitarristi-di-riferimento-in-studio-di-registrazione-Bob-Marley


Eric Clapton

Questo nome significa Blues. Se hai passato il tuo tempo a studiare Joe Bonamassa e Stevie Ray sei sulla buona strada…ma rallenta! Non sto dicendo che questi tre artisti suonano allo stesso modo, ma nella mente dei “produttori “ i loro nomi significano fraseggio blues e sentimento. Impara il fraseggio dei Cream, di Derek and the dominos, un buon esempio attuale potrebbe essere anche John Mayer.

Esempio #3

10-chitarristi-di-riferimento-in-studio-di-registrazione-Clapton

Chuck Berry

il numero uno del Rock’n Roll classico, un tantino retrò ma utilizzato tantissimo per dare punch ad arrangiamenti che non devono stare a metà tra il Rock e il Pop. Suono crunchy (meglio con una 335), double stops e tanta ritmica. Keith Richards dei Rolling Stones è un altro ottimo esempio in questo senso. (no video)


Steve Lukather

Il turnista perfetto per tutti gli anni 80 e 90, se imparassi anche solo il 10% delle sue caratteristiche stilistiche, in Italia potresti vivere di rendita. 

Esempio #4

Spero che anche questo articolo possa essere di tuo interesse e aiutarti a guardare il mondo della Musica con un’ottica più realista ed efficace, resto a tua completa disposizione per una chiacchierata sull’argomento, se ti va lasciami un commento di seguito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *