Chitarra ritmica, ecco un sistema facile per chi inizia.

Quando proviamo per la prima volta a cimentarci con la chitarra ritmica, il problema più grande è quello di capire quale sia la logica che determina il movimento della mano destra e, come sia possibile ottenere il movimento fluido che riconosciamo in chiunque sia un tantino più avanti di noi in fatto di ritmica per chitarra ed accompagnamento.

Il punto di partenza per comprendere la tecnica dello strumming (l’accompagnamento a plettro sulla chitarra) sta nel fatto di comprendere che, in musica, ogni brano viene convenzionalmente diviso in piccole parti uguali solitamente chiamate battute. La battuta è quel gruppo di quattro movimenti che istintivamente seguiamo quando andiamo a tempo con una canzone.

La base per costruire un accompagnamento sta nel dividere ogni movimento in due piccole parti, per farlo ti basterà dividere i numeri in due sillabe: ” u-no, du-e, tre-e, quat-tro” facendo attenzione a far cadere la prima sillaba di ogni numero insieme al metronomo.
A questo punto non dovrai fare altro che associare ad ogni sillaba, un movimento della mano destra, dall’alto verso il basso (in giù) per la prima sillaba e dal basso verso l’alto (in su) per la seconda ripetendo i movimenti per tutta la numerazione.

Se proviamo a vedere graficamente una battuta, possiamo perfettamente identificare gli otto movimenti della mano destra:

chitarra ritmica-ecco-un-sistema-facile-per-imparare-1

Come faccio a comporre una ritmica?

Provando a semplificare fino all’osso il concetto, una ritmica di chitarra elementare, non è altro che una continua sequenza di otto movimenti della mano destra. A seconda di come combiniamo i movimenti che colpiscono le corde e quelli che invece le scavalcano senza colpirle, potremo ottenere diverse ritmiche più o meno complesse.

Nel grafico che segue voglio mostrarti una ritmica molto semplice, ti indicherò con un asterisco i punti esatti in cui voglio che il plettro colpisca le corde, tutti gli altri movimenti dovranno essere eseguiti a vuoto, scavalcando le corde senza mai interrompere il movimento.
Ti ricordo che nel video allegato a questo articolo puoi ascoltare tutti gli esempi.

chitarra ritmica-ecco-un-sistema-facile-per-imparare-2

Ci tengo a farti notare che, la semplificazione che ti sto mostrando è solo un primo approccio al mondo della chitarra ritmica, ti consiglio comunque di approfondire l’aspetto teorico di questo argomento con il tuo insegnante di chitarra o di prenotare una consulenza gratuita con me.

A questo punto siamo pronti per cimentarci con un’altra ritmica…

chitarra ritmica-ecco-un-sistema-facile-per-imparare-3Sebbene questa lezione sia pensata per chi è completamente a digiuno di teoria musicale, ti consiglio comunque di approfondire l’aspetto teorico di questo argomento con il tuo insegnante di chitarra o di prenotare una consulenza gratuita con me.

Inoltre, ti ricordo che, se dovessi avere bisogno di ulteriori chiarimenti su questo argomento, puoi lasciarmi un commento di seguito, sarò felice di risponderti.

06/23/2021

0 responses on "Chitarra ritmica, ecco un sistema facile per chi inizia."

Leave a Message

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2021 © Copyright Vince Carpentieri All rights reserved
X